Scarpe da trekking: guida per Scegliere il Paio Giusto per Ogni Avventura

Il trekking è un’attività che combina il relax della natura con l’attività fisica e la scelta delle scarpe giuste può fare la differenza tra un’esperienza indimenticabile e una piena di disagi. In questo articolo, esploreremo i diversi tipi di scarpe da trekking, dai robusti scarponi ai sandali leggeri, analizzando materiali, suole e caratteristiche specifiche per aiutarvi a fare la scelta migliore in base alla stagione, al terreno e al livello di esperienza.

Scarpe da trekking: tipologie

Esistono tantissimi tipi di scarpe da trekking, per praticità possiamo dividerle in:

1. Scarponi da Montagna

Gli scarponi da montagna sono la scelta ideale per le escursioni più impegnative e i terreni sdrucciolevoli o ripidi. Offrono un supporto robusto alla caviglia e una protezione superiore.

I materiali migliori per uno scarpone da montagna sono:

  • Per la tomaia: solitamente in pelle pieno fiore o pelle sintetica combinata con tessuti tecnici.
  • Per la suola: in gomma con inserti in Vibram per garantire un’aderenza eccellente.

Quali caratteristiche devono avere delle buone scarpe da trekking da montagna?

  • Impermeabilità: con membrane in Gore-Tex o altre tecnologie simili.
  • Ammortizzazione: intersole in EVA o PU per un comfort prolungato.
  • Rigidità: elevata per supportare il piede su terreni irregolari.

Per cosa sono consigliati gli scarponi da montagna? Sono perfetti per terreni rocciosi, alpinismo, trekking a lungo raggio, sia nelle stagioni calde che con il freddo.

Plus: potreste optare per un paio di scarponi da montagna a cui possono agganciarsi i ramponi per le escursioni invernali sulla neve.

Quanto costano dei buoni scarponi da montagna?

I prezzi possono variare molto in base ai materiali e al marchio, in generale è difficile trovare un buon paio a meno di € 160,00 – 180,00.

  • La Sportiva Nepal Evo GTX: €300-€350
  • Scarpa Mont Blanc Pro GTX: €350-€400

2. Scarponcini da trekking

Meno rigidi dei classici scarponi da montagna, questi scarponcini offrono un buon equilibrio tra supporto e flessibilità.

Materiali:

  • Tomaia: Spesso in nubuck o pelle scamosciata con inserti in tessuto.
  • Suola: Vibram o altre suole antiscivolo.

Caratteristiche:

  • Impermeabilità: membrane in Gore-Tex o similari.
  • Ammortizzazione: intersole in EVA per un comfort maggiore.
  • Leggerezza: più leggeri rispetto agli scarponi da montagna, facilitando i movimenti.

Consigliati per: Trekking di media difficoltà, escursioni giornaliere estive o primaverili.

Quanto costano gli scarponcini da trekking? All’incirca € 80 – 150, ma si possono trovare buoni prodotti anche a € 50.

3. Scarpe da Trail Running

Progettate per i trail runner, ma perfette anche per gli escursionisti che preferiscono velocità e leggerezza.

Materiali:

  • Tomaia: tessuti sintetici traspiranti.
  • Suola: gomma ad alta aderenza con tassellatura aggressiva.

Caratteristiche:

  • Impermeabilità: alcuni modelli offrono versioni con Gore-Tex.
  • Ammortizzazione: intersuole in EVA o PU con tecnologie di assorbimento degli urti.
  • Flessibilità: elevata per consentire una maggiore libertà di movimento.

Consigliati per: trail running, escursioni veloci, terreni meno tecnici, escursioni facili.

Un buon paio di scarpe da trail running si trovano tra una fascia di € 150 – 300.

4. Sandali da Trekking

Ideali per le escursioni estive e i guadi dei fiumi, offrono comfort e traspirabilità. Sono perfetti da portare nello zaino e usare come cambio per i momenti di pausa, di bivacco o nei tratti meno difficili dei sentieri.

Materiali:

  • Tomaia: tessuti sintetici o pelle.
  • Suola: gomma antiscivolo.

Caratteristiche:

  • Resistenza all’acqua: devono resistere alla pioggia e all’acqua di ruscelli e fiumi.
  • Ammortizzazione: suole ammortizzate per resistere ai tratti sassosi.
  • Ventilazione: massima traspirabilità.

Sono perfetti per le escursioni estive, camminate su sentieri facili o guadi. Molto utili anche per chi intraprende un cammino con tratte molto lunghe come la Via Francigena, si possono sostituire agli scarponi quando fa più caldo e il terreno lo permette, per far riposare e respirare il piede dopo molti km di cammino.

Generalmente i sandali da trekking sono abbastanza economici, si possono trovare buonissimi sandali anche a € 20 ed in generale non si arriva mai a un prezzo maggiore di € 90.

Scarpe da trekking: caratteristiche tecniche

Suola

La suola è una delle componenti più importanti delle scarpe da trekking. Le suole Vibram sono considerate tra le migliori per l’aderenza e la durabilità. Tasselli profondi e ben spaziati migliorano l’aderenza su terreni fangosi e rocciosi.

Tessuti

I materiali della tomaia variano dalla pelle pieno fiore, nota per la sua durabilità e resistenza all’acqua, ai tessuti sintetici che offrono leggerezza e traspirabilità. Le combinazioni di materiali offrono un equilibrio tra protezione e comfort.

Forma e supporto

Le scarpe alte offrono un migliore supporto alla caviglia, mentre le scarpe basse e i sandali permettono maggiore libertà di movimento. La forma della scarpa deve adattarsi alla conformazione del piede per prevenire vesciche e disagi.

Materiali impermeabili e antiscivolo

Le membrane impermeabili come Gore-Tex garantiscono piedi asciutti in condizioni umide. Le suole antiscivolo con gomma ad alta trazione migliorano la sicurezza su terreni scivolosi.

Consigli per la scelta delle scarpe da trekking

Stagione

  • Inverno: optate per scarponi da montagna con isolamento termico e membrane impermeabili.
  • Estate: portate oltre agli scarponi dei sandali da trekking.

Terreno

  • Rocce e terreni tecnici: indispensabile per la sicurezza scarponi da montagna o scarponcini da trekking con suola rigida.
  • Sentieri battuti: scarpe da trail running o scarponcini leggeri.
  • Neve: scarponi da montagna con ramponi.

Budget

Il prezzo delle scarpe da escursionismo varia notevolmente. Investire in un paio di scarpe di buona qualità può prevenire infortuni e garantire maggiore comfort e durabilità.