abbazia di farfa

Abbazia Benedettina di Santa Maria di Farfa

Forse non tutti sanno che a pochi km da Rieti nel comune di Fara in Sabina si trova una delle abbazie benedettine più famose ed antiche d’Europa: l’Abbazia di Farfa La storia L’Abbazia Benedettina di Santa Maria di Farfa viene eretta nel VI secolo dall’abate di Vescovio, dopo vari saccheggi e distruzioni l’abbazia fu ristrutturata e di nuovo abitata, ma fu sotto l’impero di Carlo Magno, che soggiornò a Farfa diretto verso Roma, che l’Abbazia di Farfa raggiunse livelli di importanza mai visti prima. L’abate di Farfa controllava diverse chiese, città e castelli e la stessa abbazia fu centro di contese da parte di abati e monaci poiché, all’epoca, essere abate di questa abbazia significava avere molto potere. Con la fine del medioevo l’abbazia perse di importanza fino ad essere la semplice abbazia che conosciamo oggi. Cosa vedere Se hai a disposizione una mattinata puoi godere di tutte le meraviglie storiche dell’abbazia. La chiesa La chiesa dell’Abbazia di Farfa è tra le più affascinanti del territorio reatino, al suo interno si trovano moltissimi affreschi e il soffitto a cassettoni del XV secolo lascia senza parole. La chiesa, non molto grande, riflette tutto il fascino del tardo medioevo e ti proietta, come una macchina del tempo, nel 1400. La chiesa può essere visitata gratuitamente e liberamente durante gli orari di apertura e si possono seguire le Sante Messe nei seguenti orari: Feriali e prefestivi: Domeniche e Feste di precetto: L’abbazia È possibile visitare l’antica Abbazia di Farfa con una delle guide autorizzate e scoprire i tesori nascosti e la storia di questo affascinante luogo. Si può visitare l’abbazia tutti i giorni tranne il lunedì nei seguenti orari: Costi: Visitare l’Abbazia ha un costo di € 5 a persona, i bimbi fino a 6 anni entrano gratuitamente. Se vuoi visitare l’abbazia con il gruppo della tua parrocchia accompagnati da un sacerdote il prezzo è di € 4 a persona. Per informazioni su orari, visite guidate, prezzi e regolamenti ti invitiamo a consultare il sito ufficiale dell’Abbazia di Farfa: https://www.abbaziadifarfa.it/ La biblioteca Contenente libri medievali interessantissimi si può visitare contestualmente alla visita all’abbazia. Il borgo Attraverso i vicoli del piccolo borgo di Farfa è possibile sbirciare nelle botteghe artigiane di ceramica, arte, antiquariato, oggetti storici e botteghe gastronomiche. Durante tutto l’anno nel borgo di Farfa vengono allestiti mercatini ed è spesso sede di eventi artistici e culturali di alto livello come concerti e rappresentazioni teatrali. Fiume Farfa Se sei di passaggio e vuoi fare una passeggiata in mezzo alla natura il fiume Farfa che scorre lì vicino, e dal quale prende il nome il borgo, è un’attrazione naturalistica davvero interessante, con le sue gole e la sua acqua cristallina. Lungo i sentieri del fiume è possibile anche sostare nelle diverse zone pic-nic allestite con tavoli e panche. Cosa mangiare Data la posizione immersa nella campagna sabina non è raro trovare deliziosi agriturismi che servono specialità locali e di stagione come funghi, tartufi, formaggi locali, paste fatte in casa, carni alla brace, il tutto condito con il famosissimo olio della Sabina. Come raggiungere l’Abbazia di Farfa? Se vieni da Roma puoi percorrere tutta la via Salaria in direzione Rieti fino a Passo Corese e da lì prendere la via Farense per poi imboccare la Strada degli Inglesi e proseguire fino a Farfa, ci vorrà all’incirca un’ora di auto. Se vieni da Rieti, impiegherai circa 50 minuti. Percorri sempre la via Salaria questa volta in direzione Roma fino ad Osteria Nuova e poi prendi la via Farense fino a Farfa.

Abbazia Benedettina di Santa Maria di Farfa Leggi tutto »